I 10 ettari di vigneto ci consentono di produrre tre vini, frutto di una terra ed un clima unici : Chianti Classico, Luigi Maria, Vino Passito.
Nel cuore del Chianti, sulle colline, le nostre vigne sono piantate in terreni calcareo-argillosi, con posizione sud/sud-est ad un’altitudine compresa tra 220 e 300 metri, permettendo così un soleggiamento ideale. Per ottenere uve perfettamente mature e sane al momento della vendemmia, lavoriamo tutto l’anno nel modo più naturale possibile, con lavorazione dei suoli, completa assenza di diserbanti chimici ed insetticidi ecc. Anche in cantina interveniamo il meno possibile, così da mantenere fino al prodotto finale, la massima espressione dei nostri vitigni e, di conseguenza, del nostro nettare.
il Chianti Classico Cerbaia

Il Chianti Classico Cerbaia è ottenuto dalla varietà di uve Sangiovese, in proporzione del 90-100% in funzione dell’ annata. La vendemmia viene effettuata a mano e poi trasferita in serbatoi di acciaio inox. La fermentazione avviene esclusivamente grazie a lieviti naturali delle uve, senza aggiunta di lieviti selezionati commerciali. Dopo la pressatura, il vino matura in barriques di rovere francese per 12 mesi. Solamente una parte matura in barriques nuove, per lasciare spazio all'espressione del vitigno autoctono Sangiovese. Dopo l'imbottigliamento il vino viene conservato in bottiglie per ulteriori 4 mesi nelle nostre cantine, prima di essere immesso alla vendita. Il Chianti Classico Riserva viene prodotto solo in alcune annate. Rimane un anno in bottiglia nelle nostre cantine prima di essere immesso nella vendita.

Gran Selezione Cerbaia

Solamente nelle migliore annate, vengono selezionate le uve delle particelle più belle. La vendemmia viene sempre effettuata a mano e poi trasferita in serbatoi di acciaio inox per la fermentazione naturale. Il vino rimane a lungo in barriques (18 mesi) e nelle bottiglie per ulteriori 12 mesi, prima di essere immesso nella vendita.

il Luigi Maria

Questo vino è frutto di vitigni più internazionali. Si tratta di un assemblaggio di Merlot, Cabernet-Franc, Cabernet-Sauvignon e Petit Verdot, che variano in proporzione in base all’annata ed alla maturità di ognuno di questi vitigni. Come per il nostro Chianti Classico, i lotti di qualità inferiore vengono scartati e venduti sfusi. Il 50% circa del vino passa in barriques nuove per 12-14 mesi prima di effettuare l’assemblaggio e l’imbottigliamento.

il Vino Passito

Il Vino Passito, vino bianco da dessert caratteristico della regione richiede molta attenzione per l’ottenimento di rendimenti bassi. La sua vinificazione è lunga e precisa. Produciamo mediamente 1800 bottiglie ogni anno. I vitigni bianchi utilizzati sono due : Trebbiano e Malvasia. I grappoli vengono raccolti, con una manipolazione molto delicata, per poi essere appesi uno ad uno e messi ad appassire per qualche settimana, in modo da concentrare gli zuccheri e gli aromi. A metà Dicembre le uve vengono pressate ed il mosto messo direttamente in piccoli caratelli di rovere dove rimane poi dai 3 ai 5 anni. In tal modo il nettare ottenuto si presenta estremamente ricco di sapori e profumi, con tipiche note di miele, frutta secca, albicocca… secondo l’annata ! Il vino passito si accompagna tradizionalmente con i celebri biscotti alle mandorle di Prato.